Google+ Followers

giovedì 7 agosto 2008

CASTORANO/ PER LA PROMOZIONE IN C1 DEL BOCASTRUM CALCIO A 5 SI RASANO I CAPELLI A ZERO

CASTORANO – Vengono promossi in C1 e per tener fede ad una promessa tutti i giocatori ed i dirigenti del Bocastrum Castorano Calcio a 5 si rasano i capelli a zero. A darne notizia è uno dei maggiori dirigenti nonché portavoce del sodalizio sportivo castoranese, Sante Coccia. “La promozione in C1 per il Bocastrum – ha detto Coccia - sebbene è arrivata a tavolino è meritatissima dopo l’entusiasmante a fase dei play-off apertasi con l’ampio successo sull’Atletiko Trodika. Una stagione quella vissuta dal Bocastrum sicuramente avvincente per tutta la comunità castoranese da sempre vicina ed entusiasta di questa sua piccola creatura sportiva, che annovera i fratelli Balloni, Daniele Trasatti, Ubaldo Di Girolamo, Davide Fanesi, Gabriel Allevi, Andrea Durastanti, Marco Durastanti, Marco Amatucci, Luca Marcelli, Niki Perozzi, Sandro Cicchi, Claudio Fanesi, Simone Angelini, Marco Costantini, Davide La Vigna, Marco Canali, Matteo Vallorani, Roberto Speca, Giuseppe Santori, Alberto Speca, Danilo Nepi e Guido Di Russo”.“Tra i momenti più significativi dell’avventura in c2 c’è stato il terzo successo di fila nello spareggio finale col Porto San Giorgio. Palcoscenico dell’incontro era stato il Palazzetto dello sport del Coni di Ancona, letteralmente preso d’assalto con bandiere, tamburi e striscioni alla mano, da oltre un centinaio di noi. Quella di Ancona fu una gara sofferta perché la Bocastrum era andata sotto di un gol ed alla metà del primo tempo il capitano, punto di riferimento della squadra, Francesco Balloni, si era infortunato. L’incitamento incessante del pubblico al seguito del Bocastrum però rappresentò il sesto giocatore in campo ed arrivò a far letteralmente ribaltare l’esito dell’incontro a soli 3 minuti dalla fine con il bomber Stefano “Stoppa” Balloni che con 2 tiri liberi regalò la vittoria ai castoranesi. Al ritorno in paese con i tifosi che cantarono per tutto il viaggio il punto di ritrovo fu piazza Giacomo Leopardi dove ad attendere i ragazzi c’era anche il sindaco Franco Pezza, l’assessore Rossana Cicconi ed i consiglieri comunali Marco Amatucci e Nicola Marcelli che festeggiarono fino all’alba insieme a giocatori e supporter”.

Nessun commento: