Google+ Followers

venerdì 26 settembre 2008

CASTEL DI LAMA/ CALCIO A 5, LA FINALE D’ANDATA DELLA VARIEGATO CUP FINISCE 11 PARI

CASTEL DI LAMA – Si è svolta nei giorni scorsi presso il campo da calcetto vicino i campi da tennis di Castel di Lama, la prima gara di finale della Variegato Cup. Una di fronte all’altra c’erano la Fc Castel di Lama e la pagine del regista Mirko Traini, la guidata dall’insormontabile Matteo Cicconi e composta da: Fabio, Ken il Guerriero, Matteo Cotechiño nonché la mezz’ala Stefano Santini, l’altra formata oltre a Traini, da Walter Buonamassa, Cristian Petrelli, Vocaliño ed il bomber Euplio. La partita, ornata da un pubblico non delle grandi occasioni per via del brutto tempo, è finita in uno spumeggiante 11 a 11, dove nessuna squadra è riuscita a prevalere sull’altra, ma dove si è visto di tutto: gol di rapina, errori da parte dei portieri, gol sbagliati a porta vuota insomma, chi più ne ha più ne metta. Da segnalare per la squadra di casa un poker di Matteo Crotali, detto il Cotechiño per via della sua folta chioma, ma che purtroppo i suoi gol non sono bastati per prevalere sugli avversari. Partita molto equilibrata, con i soliti lanci dei giocatori della squadra di casa, e le solite ripartenze da parte degli ospiti, soprattutto con Mirko Traini e Cristian Petrelli, che uno a uno si bevevano gli avversari, per poi servire Vocale appostato davanti, o lo statico Euplio, statico sì, ma ottimo per le sponde aeree. Per gli ospiti invece degne di nota sono una tripletta di Cristian Petrelli, oltre ai soliti gol di Mirko Traini, e pure un bellissimo gol di Vocale che ha trafitto Fabio liberandosi di Ken spalle alla porta, tirando poi al volo di contro balzo, mettendo la palla dove nessun portiere poteva arrivare, portando i suoi sul momentaneo 6-5. Degli ospiti non ha brillato, a discapito di altre volte, il bomber Euplio, e un episodio che riassume tutta la sua giornata è quello al 42’, quando solo davanti alla porta e col portiere fuori causa è riuscito nell’impresa di tirare la palla fuori, cosa non certo da lui, provocando le risate offensive del capitano avversario Matteo Cicconi, che alla fine ha commentato: “i meccanismi della mia squadra hanno girato bene, anche se in difesa abbiamo lasciato parecchio a desiderare, ma sono contento per ciò che abbiamo fatto davanti, con Ken, Fabio e Cotechiño scatenati, specie quest’ultimo che stasera era inarrestabile, e non hanno fatto rimpiangere la pesantissima assenza del mio fiore all’occhiello Niccolò Crosta. Sono dispiaciuto per il risultato, spero di far bene al ritorno e dovremo rivedere alcuni schemi. Il ritorno infatti ci sarà la prossima settimana e si attende un match vibrante.

Nessun commento: