Google+ Followers

sabato 20 dicembre 2008

ASCOLI P./ MISERICORDIA: GRAN SUCCESSO PER LA CENA DI BENEFICENZA AL BOCCACCIOLIFE


ASCOLI PICENO – Ha fatto registrare davvero il tutto esaurito di presenze la Terza edizione della Cena di beneficenza “Insieme a noi per realizzare i loro sogni” organizzata in occasione del Natale nei giorni scorsi, venerdì 19 novembre 2008, presso il ristorante BoccaccioLife dalla Confraternita della Misericordia di Ascoli. La grande partecipazione ha colmato di gioia le responsabili della Misericordia, Luana Fabiani e Daniela Buonopane, che in collaborazione con lo staff del BoccaccioLife, ovvero Piera Pagnoni, Silvana Mascetti e Marco Testa, hanno curato nel più piccolo dettaglio l’ottima riuscita della serata. “Il Children Centre Mayungu – hanno illustrato la Fabiani e la Buonopane - si trova sulla Mayungu Road a pochi Km di distanza da Malindi, Kenya. E’ gestito da una coppia di milanesi, Luisa e Renato, che hanno deciso di trascorrere la loro pensione dedicandosi a chi ha più bisogno. La struttura attualmente ospita 50 bambini seguiti da 12 persone, assistenti, maestre, infermieri, cuochi, tutti del posto. La Misericordia di Ascoli Piceno finora ha contribuito alla realizzazione del Children Centre di Mayungu inviando donazioni raccolte ad Ascoli e dintorni. La nuova fase del progetto prevede il mantenimento della struttura con la copertura delle spese di gestione e del personale”. Alla serata ovviamente ha preso parte anche la Governatrice della Misericordia di Ascoli, Elia Gabrielli, contornata dal Direttivo nella sua quasi totalità, a partire dal segretario generale della Confraternita, Ignazio Buonopane, fino ad arrivare al portavoce, Francesco Petrelli, passando per gli impareggiabili volontari, tra cui Giuseppina Morganti, Ettore Zaccaro, Vinicio Pirri, e Stefano Petrelli. Presenti tra i tanti anche il direttore regionale di PmiMarche, Andrea Calvaresi, che già in passato con l’associazioen da lui guidata non ha fatto mancare il sostegno al Progetto come tanti generosi ascolani che anche in tempi di crisi non esitano a mettersi la mano nel portafoglio per aiutare chi è stato comunque più sfortunato di loro.

Nessun commento: