Google+ Followers

domenica 21 dicembre 2008

OFFIDA/ CHEF PICENI: “2009 DURO MA RICCO DI SODDISFAZIONI”


OFFIDA – Cuochi, chef, camerieri aderenti alla Fic, la Federazione Italiana Cuochi della Provincia di Ascoli Piceno nei giorni scorsi si sono scambiati gli auguri di un Santo Natale ed un proficuo anno nuovo ad Offida presso la Vinea, l’Enoteca Regionale. Per gli chef presieduti da Alessandro D’Addazio aldilà della veste augurale Natalizia questo di affida si è trattato di uno dei più importanti incontri programmati nel 2008 per affrontare e discutere problemi inerenti il mondo della ristorazione. Il tema cardine della serata è stata la carne ed a d affrontare questo vasto e delicatissimo tema è stato invitato l’amministratore di una delle maggiori realtà commerciali italiane, Emiliano baldi della Baldi Carni di Jesi. Baldi in una dettagliata relazione mirata ai numerosi addetti lavori presenti in sala ha trattato anche di argomenti scottanti di grande attualità quali la crisi economica, l’alternativa alla carne e la carne alla diossina. La cena è stata servita a base di piatti tipici locali preparati dallo chef Daniele Citeroni dell’Osteria Ophis di Offida. Durante la serata si è ache discusso di qualità delle migliori produzioni italiane, ricette della tradizione, insoliti condimenti della cucina creativa, fantasia dei formati più curiosi, programmazione di nuove iniziative per il prossimo anno che hanno riscontrato ampio interesse tra i vari intervenuti come lo chef Marco Flammini dell’omonimo ristorante Da Marco a Brecciarolo di Ascoli Piceno. Un momento particolarmente toccante è stata la devoluzione da parte dell’Associazione presieduta da D’Addazio di un contributo alla Croce Verde. A conclusione della serata c’è stato anche spazio per una passerella d’onore per tre dei maggiori cuochi della nostra provincia, ovvero il già pluridecorato Mauro Michetti, il professor Maurizio De Renzis e lo stesso D’Addazio, che recentemente hanno conseguito l’alta onorificenza del Collegium Cocorum come la vicepresidente nazionale della Fic e presidente nazionale delle Lady Chef, Gabriella Bulgari, ha voluto ricordare.

Nessun commento: