Google+ Followers

lunedì 12 gennaio 2009

ASCOLI / PARACADUTISTI S.MARCO: “OBIETTIVO 2009 OLTRE 600 LANCI”


ASCOLI PICENO - I paracadutisti della sezione San Marco di Ascoli Piceno, guidati dal presidente nonché istruttore di paracadutismo Salvatore Antonio Organtini, unitamente agli altri istruttori Tiziano Amatucci, Cristian Liberati e Liborio Priori, nonché i vari soci e simpatizzanti dell’Associazione, nei giorni scorsi si sono riuniti per l’Assemblea ordinaria del 2009 presso il Ristorante Mister Ok. All’incontro hanno preso parte il Sindaco di Ascoli Piceno, Piero Celani, i suoi assessori Giovanni Silvestri e Giulio Natali, ed il consigliere regionale, Guido Castelli. L’Assemblea si è aperta con un minuto di raccoglimento per onorare i paracadutisti caduti nei campi di guerra e nelle zone di lancio, poi è proseguita con la relazione del presidente Organtini sull’attività associativa e lancistica svolta nell’anno 2008 e quella in programma nel 2009. In particolare il Presidente ha sottolineato: “Ci siamo lasciati alle spalle un 2008 che ci ha visto molto impegnati in quelle attività che costituivano gran parte degli obiettivi postici nel 2007: i corsi allievi, i lanci sia vincolati che in caduta libera (600 lanci, 150 in più che nel 2007), i brevetti esteri (americano, croato e dell’associazione European Paratroopers a Tiziano Amatucci, Cristian Liberati e Liborio priori, nonché al sottoscritto), i corsi vela per lanci in caduta libera, i lanci in mare, le consulte della Quinta zona, l’assemblea nazionale di Reggio Calabria, il raduno nazionale a Venezia, la festa della brigata, il cambio del comandante del 185esimo Rao e le innumerevoli uscite con il nostro labaro”. “Rispetto al 2007 – ha proseguito Organtini – abbiamo avuto un aumento di tesserati, sia soci aggregati che simpatizzanti ed ordinari. L’obbiettivo del 2009 è aumentare gli iscritti e proporre nuove mozioni in campo nazionale e nelle consulte di zona, perché non si dimentiche che siamo la seconda sezione delle Marche ad avere più tesserati e la terza della Quinta zona. Tra i nostri iscritti oltre ad avere ufficiali e soldati attualmente in servizio nell’esercito abbiamo paracadutisti della folgore brevettati dalla nostra Sezione”. “Gli obiettivi del 2009 – ha concluso Organtini – per la cui realizzazione è necessaria la collaborazione di tutti sono: aumentare gli iscritti; organizzare lanci all’estero e in aviosuperficie per il conseguimento dei brevetti; kanci in mare; corsi di paracadutismo; far partecipare al corso d’istruttore e ripiegatore nuovi soci; la sede; trovare degli sponsor; partecipare alla festa della brigata con più soci; fare un lancio ad Ascoli allo stadio oppure in Piazza del Popolo coinvolgendo le istituzioni; organizzare una festa danzante a carnevale”. Al termine della riunione si è svolto anche il tradizionale pranzo sociale con ricchi premi e cotillon. Parà Parà Parà Folgore.

Nessun commento: