Google+ Followers

lunedì 19 gennaio 2009

ASCOLI PICENO/ CLUB 41: MAIAL FEST ALLA GRANDE TRA ASCOLI E TORANO


ASCOLI PICENO – Nonostante la mancata partecipazione di del celebre industriale Giovanni Rana, che per impegni lavorativi è dovuto rimanere in Argentina, il successo riscontrato di questa settima edizione dell’Ascoli Maial Fest 2009 già a partire da venerdì sera nello splendido Centro Storico di Ascoli và sicuramente al di sopra d’ogni previsione. Uno dei momenti più apprezzati è stato indubbiamente quello della visita al celebre prosciuttificio dei Fratelli Costantini a Torano Nuovo, dove di buon ora ad attendere il popolo del Mail Fest c’erano oltre duecento persone con in testa il sindaco Dino Pepe con tanto di fascia tricolore ed il consigliere regionale del Pdl, Emiliano Di Matteo, in rappresentanza del nuovo presidente della Regione Abruzzo, Gianni Chiodi. Presso la grande struttura in terra abruzzese i soci del Club 41 provenienti da 27 città diverse, da Merano a Taranto, ma anche dall’estero, guidati da Diego Giacoboni, presidente nazionale del club, hanno dato luogo al Pork Race Trophy, che per la prima volta dell’Ascoli Maial Feste ad non è stato aggiudicato da uno dei rappresentanti dei vari Club 41 d’Italia bensì da un francese, per l’esattezza da una francese, Francois Senicourt di Sant’Etienne della regione di Rhon Des Alpes. Con la vittoria della Senicourt che guidato il suo maialino sotto gli occhi sbigottiti degli altri tre finalisti e delle centinaia di spettatori, la manifestazione celebra anche la sua internazionalizzazione. Presso i Fratelli Costantini, guidati dagli zii Giustino, Nazzareno ed Enrico ed i nipoti Valerio, Luciano, leandro, Lorenzo Giancarlo ed Adelina sono stati mostrati agli ospiti i vari stadi della lavorazione del prosciutto. Le parole poi hanno lasciato lo spazio al gusto. Non a caso Torano Nuovo, come ha ricordato il sindaco Pepe è il paese del gusto. Golosissimi salumi, porchetta, salsicce alla brace e buon vino delle più pregiate cantine locali hanno sancito il disgiuno mattutino. Salutati il Sindaco ed i Costantini i Pork Bus del Maial Fest hanno fatto ritorno prima ad Ascoli per un tour culturale ad opera dell’architetto Valerio Borzacchini. Ultimo atto della giornata di ieri del Mail Fest è stato il PorkGala all’Enoteca Regionale di Offida , dove tutti hanno potuto ammirare le esibizione dell’attore stefano Artissunk, del gruppo “Come se sona se balla” e di quello di San’Antonio Abate guidato dal canterino sindaco di Ascoli Piceno, Piero Celani. Tra gli ospiti più in vista che hanno potuto godere del programma artistico curato da Alessandro Michelangeli Prosperi, il Vicepresidente del Consiglio regionale, Vittorio Santori, ma anche gli ex presidenti della Round Table 27 di Ascoli, la fucina del 41, quali Angelo Davide galeati, attuale vicepresidente di Quarta zona, e gli ex presidenti Renato Pierantozzi, Francesco Petrelli, Carlo Di Teodoro e Faustino Minervini. Domenica mattina di buon ora poi tutta la carovana del Maial Fest si è ritrovata presso l’Oleificio Fratoni dove il presidente del 41 Ascoli, Paolo Nespeca, unitamente a Emidio, Giovacchino e Domenico Fratoni, con una tradizionale degustazione a base di olio dopo tanto maiale, si sono scambiati l’arrivederci all’edizione 2010.

Nessun commento: