Google+ Followers

sabato 7 febbraio 2009

ASCOLI/ CLUB 41: “NEI RISTORANTI MAIAL FEST ANCHE A FEBBRAIO E MARZO”


ASCOLI PICENO – “Scopriamo il centro storico con l'Ascoli Maial Fest” l’ormai celebre manifestazione organizzata dal Club 41 di Ascoli Piceno con il contributo del Comune, Assessorato al commercio, guidato da Cesare Celani, ed il patrocinio della Provincia, prosegue anche a febbraio e marzo nei principali ristoranti cittadini. Lo ha annunciato il presidente nazionale del Club 41, Diego Giacoboni, sull’onta del successo finora riscosso dai menù a base di maiale nei vari locali che hanno aderito all’iniziativa. In questi locali è infatti possibile gustare menù dedicati al maiale tutti i fine settimana ma c’è anche chi come l’“Osteria dei 33” dello chef Pietro D’Ottavi (nella foto con Giacoboni) in arte Bistecca ogni giorno fino a tutto marzo proporrà piatti come capocollo alla griglia, salsicce alla brace, costatele in umido, tranci di maiale in porchetta al forno, carbonara, matricina, cavatelli con guanciale e funghi porcini, salsicce di fegato con l’arancio, salsicce con le mele, spezzatino di maiale prugne e arancio, nonché vari salumi tutti tagliati a mano. Il locale in via Tribù Fabia ha addirittura preparato una cartolina tematica a tiratura limitata sul Maial Fest con la quale omaggerà tutti i suoi clienti che degusteranno lo speciale menù. Gli altri ristoranti che hanno aderito sono: Gallo d’Oro di Tarcisio Mazzitti, Mister Ok, Cantina dell’Arte, La Locandiera, Caffè Lorenz, Le Scuderie, Taverna di Cecco, C’era una volta di Tonino Camaioni, Da Marco di Marco Flamini, esponente della Federcuochi di Ascoli, Tornasacco, Migliori, Trattoria Arengo, Boccaccia, Enokappa, Leopoldus, Cherry One, La Liva, Peperoncino, Middio Lu Gnorante, Da Benito, Al Teatro e Guiderocchi.

Nessun commento: