Google+ Followers

giovedì 12 marzo 2009

ASCOLI P./ BREVETTI ESTERI AI PARACADUTISTI DELLA SAN MARCO


ASCOLI PICENO Dal 27 Febbraio al 1 Marzo una folta delegazione di paracadutisti ascolani guidata dal Presidente della sezione “San Marco”, l’Istruttore di Paracadutismo Salvatore Antonio Organtini e composta dai paracadutisti Tiziano Amatucci, Cristian Liberati, Liborio Priori, Samuele Ratti, Daniele Corsi, Marco Naletto, Francesco Tarantino e Dionino Castellano, ha partecipato all’Operation Winter Storm organizzata dall’Epa, European Paratroopers Association, in Repubblica Ceca. L’operazione finalizzata all’addestramento al lancio in ambiente innevato e valida per l’acquisizione dei Brevetti Militari di Paracadutismo della Repubblica Ceca, della Repubblica Slovacca, della Polonia e dell’Epa ha visto come protagonisti paracadutisti militari italiani, portoghesi, tedeschi, inglesi, irlandesi, cechi e slovacchi membri dell’European Paratroopers Association. I paracadutisti, tutti agguerriti e tecnicamente preparati, prima di effettuare i lanci di abilitazione, hanno effettuato, durante la giornata di venerdì, un intenso briefing di ricondizionamento all’uso del paracadute militare Ovp 68-76a in dotazione alle truppe aviotrasportate ceche e slovacche. Il briefing (capovolte, procedure d’emergenza, comportamento in aereo, in volo, in atterraggio e recupero materiale) è stato tenuto dall’Istruttore di Paracadutismo dell’Esercito Ceco, Sergente Maggiore Roman Stenzl e dall’Istruttore di Paracadutismo, Sottotenente Giulio Festa, Presidente dell’Epa. Sabato mattina nonostante le avverse condizioni meteo, che hanno reso l’addestramento più impegnativo ed interessante, sono stati effettuati con successo ed in rapida successione i tre lanci di abilitazione sotto il controllo dei militari cechi, del Direttore di lancio dell’Esercito Slovacco, Capitano Peter Adler e del Direttore di lancio dell’Esercito Polacco, Capitano Andrzej Blacha. I lanci sono stati effettuati con la tecnica della fune di vincolo da una quota di 700 metri utilizzando materiali (Ovp-68/76a) e vettore aereo (Antonov An-2) un tempo in dotazione all’ex Patto di Varsavia. Sabato pomeriggio, nella suggestiva cornice della sala delle cerimonie del Circolo dei Paracadutisti dell’Esercito Ceco, si è svolta la cerimonia di consegna dei brevetti. Nel corso della cerimonia, sono stati consegnati gli attestati e appuntati sulle divise le ali luccicanti dei brevetti di paracadutismo dell’Esercito della Repubblica Ceca, della Slovacchia, della Polonia e dell’Associazione dei Paracadutisti Europei. L’Operation Winter Storm oltre ad offrire la possibilità ai paracadutisti ascolani di acquisire diversi brevetti esteri di Paracadutismo ha anche rappresentato un’opportunità unica di addestramento e di confronto con paracadutisti, in servizio attivo e della riserva, provenienti da ben sette differenti Paesi europei. La Sezione paracadutisti “San Marco” vanta di essere una delle Sezioni più attiva del centro Italia con oltre 600 lanci annuali, svolge ogni anno 4 corsi di paracadutismo sotto controllo militare con la tecnica della fune di vincolo. La Sezione effettua anche corsi con la tecnica della caduta libera da 4500 m con apertura del paracadute a 1300 m e organizza lanci in tandem che consentono a tutti di provare l’ebrezza della caduta libera. La Sezione Paracadutisti “San Marco” sita in Corso Vittorio Emanuele, 58 ad Ascoli Piceno è aperta tutti i giorni feriali dalle ore 20,30 alle 22. Per informazioni contattare il Presidente Par. Salvatore A. Organtini al 339/5718503.

Nessun commento: