Google+ Followers

mercoledì 8 luglio 2009

BASKET/ ASCOLI RILEVA I DIRITTI DELLA C1 DALL’ALBA ADRIATICA

(PRESSOFF) ASCOLI PICENO, 8 GIU – Con il subentro nei diritti sportivi di C1 nazionale dell’Alba Adriatica l’Ascoli Basket corona un sogno iniziato poco più di dieci anni fa, quando l’attuale presidente, il commercialista Luigi Prevignano, assieme ad un manipolo di dirigenti e tecnici tra i quali c’era l’attuale tecnico della squadra, Maurizio Caponi, assunse la guida della maggior espressione del basket cittadino. Da quel giugno del 2008 di strada l’Ascoli Basket, che militava in Serie D, ne ha fatta tanta con una promozione in C2 e per ben due volte l’accesso ai play-off per la conquista dell’agognata C1. A pilotare l’Ascoli Basket in questa prima storica avventura in C1, che prenderà il via ufficialmente il prossimo 27 settembre, sarà ancora il confermatissimo coach Caponi. Anche il general manager sarà lo stesso e si tratta di Francesco Florio, come pure il preparatore atletico sarà Guido De Vincentis, figlio del noto ex olimpionico, Armando. Alle loro figure s’aggiungerà quella del direttore sportivo, Pietro Bassi, che dal parquet, superata la soglia dei trenta anni, passerà alla scrivania, anche se dovrebbe ancora dilettarsi in una Serie D locale. Fatti i dovuti scongiuri, il girone della C1 al quale dovrebbe partecipare l’Ascoli è quello che racchiude le regioni Marche, Abruzzo, Puglia e Basilicata, mentre è davvero remota la sciagurata ipotesi che il team venga ricompresso nel raggruppamento in cui c’è la Sardegna. Per quanto riguarda la squadra, il parco giocatori sarà rinnovato per i nove decimi. L’unica conferma al momento, approvata dalla Società è quella della guardia Mirco Elia. Almeno 6 saranno gli arrivi di peso tra cui un paio di lunghi, tre esterni ed un jolly. A completare il roster ci saranno anche due under 23 ed un under 21 e tra questi è già dato per scontato il rientro del giovane Omar Abbassi da Alba Adriatica.

Nessun commento: