Google+ Followers

venerdì 30 ottobre 2009

ASCOLI P./ R0UND TABLE: GRAZIE AL DOTTOR VITTUCCI L’INFLUENZA H1N1 HA MENO SEGRETI


ASCOLI PICENO – Cos'è la nuova influenza provocata dal virus A/H1N1? Quali sono i sintomi e come si distingue dalla "normale influenza"? Come si trasmette e per quanti giorni chi ne è affetto è contagioso? È una malattia grave? Cosa fare in caso di sintomi sospetti? Come si effettua la diagnosi? E quali sono le principali norme di prevenzione? Sono queste alcune delle numerose domande che i soci della Round Table 27 di Ascoli Piceno, presieduta dall’imprenditore Marco Bernardo, hanno rivolto al dottor Patrizio Vittucci, infettivologo presso l’Ospedale di Ascoli Piceno, ospite, nei giorni scorsi, della serata di club presso l’esclusiva location del ristorante Le Scuderie in corso Mazzini. “Tante sono state le curiosità –ha affermato Bernardo - dei Tabler soddisfatte dall’estrema competenza del dottor Vittucci, intervenuto alla nostra serata con la sua gentile consorte. Il quesito che ha creato più dibattito tra i soci è stato quello perché il no più deciso alla vaccinazione per la nuova influenza sembrerebbe arrivare da medici ed infermieri sia in Italia che in Europa”. La serata è stata anche occasione per affrontare altre tematiche della Tavola numero 27. In una recente altra riunione infatti il presidente Bernardo aveva espresso la sua intenzione “di dover fare le iniziative di service insieme ad altri club”. In merito Francesco Petrelli, il primo presidente del rinnovato corso del Club, suggeriva anche “di fare soprattutto un grande evento per il Trentennale della RT27 che cade proprio quest’anno”. Petrelli si sbilanciava e chiedeva a Bernardo se poteva provare a sondare il campo per la presenza al Trentennale del celebre musicista ascolano, Giovanni Allevi, che di Bernardo è il cognato. Il giornalista Renato Pierantozzi sottolineava che il Trentennale “deve essere accompagnato da un evento nazionale”. Il manager Fabio Armellini invece poneva l’accento sul fatto che “il Trentennale non dovremmo farlo in concomitanza del decennale del Club 41”. Il past president Gianluca Tondi affermava che “ci può stare la collaborazione con altri club ma prima occorre un programma di iniziative proprie”. Bernardo concordava e spiegava che “le collaborazioni ci possono stare solo se condividiamo le iniziative e se partecipiamo all’organizzazione delle stesse”. Tutti concordavano con Petrelli nell’organizzare un grande evento per il trentennale la cui data dovrà essere fissata tra giugno e ottobre 2010. Accanto a questo evento straordinario però, secondo la maggioranza dei Soci, ci vorrebbero una serie di altre iniziative. Per Armellini il trentennale si potrebbe fare in concomitanza di un evento tipico di Ascoli tipo la Quintana. Si è pensato anche alla formazione di comitati di competenza. Un primo calendario di eventi è stato comunque delineato. A novembre si pensa ad una serata collegata al vino attraverso l’intervento di un grande produttore locale. A dicembre ci sarà la cena di Natale. A Gennaio una serata enogastronomica con l’intervento di Carlo Cambi editore e redattore del Mangiarozzo (ex Gambero rozzo). Per febbraio si avrà a che fare col Carnevale in preparazione di quello di Venezia della Round Table Italia. Per il mese di marzo si pensa ad una serata con l’Ascoli Calcio, mentre ad aprile si andrà alla scoperta del mondo bancario per poi concludere a maggio con un appuntamento dedicato al Albore Mascia, l’ex presidente nazionale della Round Table Italia, che risollevò le sorti della Tavola cittadina investendo Petrelli e che da poco è diventato Sindaco di Pescara.

Nessun commento: