Google+ Followers

giovedì 5 novembre 2009

BASKET/ TOWERS: ACCORDO CON L’ASCOLI CALCIO. SABATO ARRIVA L’F&P LECCE.

(PRESSOFF.INFO) ASCOLI PICENO, 05 NOV. – Dopo la pesante sconfitta a Termoli l’Ascoli Towers è chiamato questo sabato contro l’F&P Lecce ad un pronto riscatto sul parquet amico del PalaBasket di Via Spalvieri. Un parquet che, a partire da questa settima giornata d’andata, si preannuncia particolarmente amico, giacché il presidente del sodalizio cestistico bianconero ha raggiunto un importante accordo con il sodalizio bianconero per eccellenza, l’Ascoli Calcio. “A partire da questo sabato alle ore 21 – afferma Luigi Prevignano, il patron dei Towers - chi esibirà all'ingresso il tagliando della gara Ascoli - Cittadella o l’abbonamento avrà il biglietto dell'Ascoli Towers al prezzo speciale di soli 2 euro anziché 5. L'Ascoli Calcio darà diffusione di questo accordo con la fonica dello stadio ed in più pubblicizzerà il tutto nel suo sito internet e sulla stampa. Ma non finisce qui. Chi consumerà un’aperitivo speciale al prezzo di 5 euro presso il Bar Ro.Ma. in via Dino Angelini avrà diritto tagliando omaggio del valore di 5 euro per assistere alla partita”. E quella di sabato per gli uomini del coach Maurizio Caponi si preannuncia particolarmente delicata dopo il grave parziale subito a Termoli con una squadra sicuramente di alto spessore ma non certo per questo “autorizzata” ad infliggere ben 34 punti a Cempini e company. Il Lecce sulla carta dovrebbe essere una franchigia più modesta che finora ha nel cassetto solo 2 punti in classifica. Nel roster dei pugliesi spicca indubbiamente la presenza del play 33enne argentino Gaston Rossi Posse che nel ’95/’96 sbarcò in Italia con un contratto in mano a Caserta in A1 dove confidavano in lui quantomeno come un buon cambio per il fenomeno Vincenzino Esposito. Oltre a Rossi Posse che sta viaggiando quasi a 16 punti di media a partita, gli altri osservati speciali saranno necessariamente l’ala pivot Alessandro Paiano Amoroso di 2.03, l’ala Ivano Silvestri, il play guardia Giuseppe Ferilli ed il pivot Maurizio Mazzarella. Sul fronte ascolano oltre al califfo Cempini, che nel girone è il terzo marcatore (con oltre 22 punti di media a partita), terzo stoppatore (quasi 1), nonché quarto assoluto nella valutazione complessiva (22 di media superato solo da Venturelli del Francavilla con 26, Di Carmine del Pescara e De Sanctis del Termoli con 22,5) pare in ascesa Jacopo Roberti, dal quale sabato ci si aspetta una prestazione all’altezza delle sue buone potenzialità. Per quanto riguarda ancora infine Cempini sicuramente, nel suo ruolo di ala pivot, dopo 7 giornate fa parte saldamente del quintetto base ideale del girone dove nel ruolo di play c’è Montuori dell’Italcom Mens Sana Campobasso, come guardia Venturelli, ala piccola De Sanctis e pivot Di Carmine.

Nessun commento: