Google+ Followers

giovedì 19 novembre 2009

BASKET/ TOWERS: SABATO AD ASCOLI ARRIVA LA CAPOLISTA ITALCOM CAMPOBASSO.


(PRESSOFF.INFO) ASCOLI PICENO, 19 NOV. – Per i bianconeri di coach Maurizio caponi questa in vista di sabato è stata una settimana di lavoro particolarmente duro. Reduci dalla sfortunata sconfitta lontano della mura di casa con il Fondi, gli Ascolani hanno avuto a mala pena il tempo di riflettere sulle sorti in terra laziale che già si sono dovuti immergere negli allenamenti per preparare al meglio la gara di questo sabato 19 novembre al PalaBasket di via Spalvieri dove arriverà la Italcom Mens Sana Campobasso una delle tre attuale capolista. Le altre due al vertice del girone sono il Quarta Caffè Monteroni ed il Soavegel Francavilla, due team che gli uomini del presidente Luigi Prevignano hanno affrontato con contrapposta sorte. Col Francavilla hanno vinto bene nell’esordio casalingo, mentre con Monteroni al temrine di una gara combattuta hanno dovuto soccombere pur con l’onore delle armi. A differenza del Monteroni, che per alcuni è la sopresa della stagione, anche se ad Ascoli ha dato l’idea di un roster particolarmente quadrato e robusto sotto canestro, sia la Soavegel che soprattutto l’Italcom, sono squadre costruite per puntare in alto, vere e proprie macchine da guerra. Il miglior elemento dei molisani, almeno in questa prima fase stagionale, è il playmaker Giovanni Montuori (oltre 16 punti di media a gara), regista della premiata scuola casertana, che ha sfornato gente del calibro di Nando Gentile ed Enzino Esposito. Pericolo pubblico n. 2 è Antonio Labate, guardia brindisina di 32 anni che viaggia ad oltre 15 punti di media, conditi con oltre 5 rimbalzi a gara, spalmati su circa 38 minuti di media a partita. Sicuramente un prezioso jolly nelle mani dell’esperto coach Giorgio Salvemini. Altra chicca di questo Campobasso è l’ala pivot Andrea Benassi un 2 metri sicuramente di almeno una categoria superiore visto nelle Marche qualche anno fa già ad Osimo. Un osso sicuramente duro per il nostro lungo di riferimento Andrea Cempini, sarà il pivot di ben 216 cm d’altezza, Antonio Saccardo, con vari trascorsi in A che attualmente sta collezionando ottime performance sia a rimbalzo che nei punti e nelle medie bulgare di realizzazione. Infine Francesco Savini da Atri un ottimo legante in grado di giocare sia guardia che play, con tanta esperienza sebbene abbia appena 27 anni. Sul fronte ascolano oltre che al solito Cempini stavolta è richiesta una prestazione super almeno ai vari Roberti, Elia, Aniello e Fillari che finora hanno dimostrato, tra alti e bassi, di avere una condotta più produttiva. Tra le curiosità questa settimana, oltre alle promozionali con l’aperitivo al Bar Ro.Ma. e la collaborazione con l’Ascoli Calcio, questo sabato alle ore 17.30 si svolgerà una gara amichevole di minibasket tra i giovanissimi locali guidati da coach Aniello e quelli del Folignano Basket della presidentessa Raffaela Depergola guidati dall’istruttore Francesco Petrelli in collaborazione con Mirko Quintili.

Nessun commento: