Google+ Followers

venerdì 27 novembre 2009

FOLIGNANO/ FLAIANI: RIDOTTO L’INDEBITAMENTO DEL COMUNE

(PRESSOFF.INFO) FOLIGNANO, 27 NOV. – Due in particolare sono stati i punti importanti affrontati nell’ultimo Consiglio comunale di Folignano svoltosi nei giorni scorsi: l’estinzione anticipata mutui e le linee di indirizzo per la realizzazione di un impianto fotovoltaico A renderlo noto è stato il sindaco, Angelo Flaiani.
“Stiamo lavorando – ha affermato il primo cittadino di Folignano - sul bilancio 2010 sia sulla riduzione delle spese con l’estinzione anticipata di mutui, che sul lato delle entrate, con la realizzazione di un impianto fotovoltaico in collaborazione col privato. I mutui in estinzione anticipata sono 15, di cui 14 con la Cassa depositi e prestiti, per un importo complessivo di circa 267mila euro. L’operazione, interamente finanziata con l’avanzo di bilancio, permetterà un risparmio annuo delle spese correnti di circa 60mila euro a partire dal 2010”.
“I mutui in estinzione – ha proseguito Flaiani - hanno scadenza tra il 2014 e 2017 con un tasso di interesse tra il 6,30% e 7% e quindi molto al di sopra degli attuali tassi di mercato. Sono previste penali di estinzione anticipata pari a circa 15mila euro, interamente a carico dello Stato, come previsto dalla finanziaria del 2007. La proposta fa parte di un consistente piano di riduzione delle spese correnti che l’amministrazione ha presentato complessivamente in Consiglio. Inoltre la riduzione dell’indebitamento e l’estinzione di mutui fuori mercato permette anche di poter utilizzare parte delle risorse risparmiate per la realizzazione di nuove opere. Per quanto possibile e compatibilmente con il rispetto del piano di stabilità si intende sfruttare gli attuali tassi di interesse per finanziare alcune importanti opere del programma elettorale”.“Per quanto riguarda l’impianto fotovoltaico – ha concluso Flaiani - oltre all'aspetto ambientale ha come obiettivo l' aumento delle entrate comunali. Nella delibera si prende atto dell’impossibilità di intervenire direttamente e si apre la porta ai fondi dei privati. Viene dato indirizzo per la preparazione di un bando pubblico per la presentazione di progetto di impianto fotovoltaico su edifici pubblici e terreni di proprietà dei privati”.

Nessun commento: