Google+ Followers

giovedì 3 dicembre 2009

FOLIGNANO/ FLAIANI: “AL LAVORO PER IL NUOVO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI”

(PRESSOFF.INFO) FOLIGNANO, 04 DIC. – L’amministrazione comunale di Folignano guidata dal sindaco Angelo Flaiani, proseguendo la linea tracciata dalla precedente Giunta, riproporrà il Consiglio comunale dei Ragazzi. “L’iniziativa - comunica il primo cittadino – comporterà un impegno organizzativo da parte dell’Amministrazione non indifferente di modo da permettere davvero a tutti i giovani residenti di prendervi parte. A tale proposito ho incaricato il consigliere comunale Daniele Ricciotti di stilare un progetto per riattivare l'iniziativa e concertarne le modalità di attuazione con tutti gli Istituti scolastici operanti sul territorio”. Nei giorni scorsi si sono svolti già incontri interlocutori, che hanno sin da subito evidenziato un grande interesse da parte delle Dirigenti scolastiche. Innanzitutto l'arco temporale del progetto si estenderà per tre anni scolastici, prevedendo per il primo anno, ovvero da oggi fino a giugno 2010, una fase curata interamente dagli Istituti scolastici, volta ad insegnare ai ragazzi, nell'ambito della materia “Cittadinanza e Costituzione”, i fondamenti dei diritti e dei doveri di ciascun cittadino, oltre ad una conoscenza più ampia delle istituzioni locali, con visite guidate ai luoghi di rappresentanza ed alle sedute del Consiglio comunale. A partire da settembre 2010, con l'avvio della campagna elettorale e delle successive elezioni, si avrà l'elezione del Sindaco e del Consiglio comunale dei ragazzi, Ccr, che durerà in carica, come da bozza del regolamento tuttora in fase di stesura, un anno scolastico. Una data importante che il primo Consiglio comunale dei ragazzi incontrerà sul suo cammino sarà il 150esimo anniversario dell'Unità d'Italia che cadrà il 17 marzo 2011.“Con l’'istituzione del Consiglio comunale dei ragazzi – riprende Flaiani – è nostra intenzione far crescere giovani preparati su diritti e doveri, con uno spiccato senso di cittadinanza italiana, affinché diventino protagonisti della vita delle Istituzioni, mostrandosi consapevoli ed entusiasti dell'Anniversario che festeggeremo. Un'altra finalità è poi rappresentata dal costruire nei ragazzi una coscienza civica responsabile delle proprie scelte, insegnandogli anche ad avere cura e rispetto degli ambienti e dei luoghi pubblici, in quanto patrimonio comune. Avere, insomma, a cuore le sorti del proprio territorio, per difenderlo e farlo crescere”. Gli studenti coinvolti nell'iniziativa saranno i ragazzi residenti che frequentano, sul territorio o in altri comuni, le classi quarta e quinta elementare e la prima, seconda e terza media.

Nessun commento: