Google+ Followers

giovedì 21 gennaio 2010

ASCOLI P./ 40MILA EURO RACCOLTI DAL PROGETTO DIANA PER L’AFRICA DELLA MISERICORDIA

(PRESSOFF.INFO) ASCOLI PICENO, 21 GEN. – La Misericordia di Ascoli Piceno dopo tre anni e 6 mesi di attività ha condotto a termine il Progetto Diana, Misericordia per l’Africa per la costruzione di una casa di accoglienza per bambini orfani o abbandonati a Mayungu nella provincia di Malindi in Kenya. La Misericordia, che si era prefissa di collaborare con il Children Centre Mayungu, il quale aveva dato via per primo al progetto, ha lavorato attivamente affinché tale iniziativa avesse pieno successo inviando fondi raccolti direttamente tra i benefattori della Città di Ascoli e non solo. In questi tre anni e mezzo grazie al lavoro dei volontari Misericordia, coordinati anche da Daniela Buonopane, sono stati raccolti oltre 40mila euro e per la precisione, oltre a medicinali, attrezzature, vestiario e molti altri accessori di prima utilità, che sono stati inviati o portati direttamente presso la direzione del Children Centre Mayungu in Kenya. In questi anni numerosi sostenitori del Progetto hanno potuto prendere direttamente visione dell’andamento dei lavori,e del loro avanzamento recandosi sul posto sfruttando magari momenti di vacanza personali. Nel gennaio 2008 i primi bambini hanno potuto varcare le porte della casa di accoglienza amorevolmente accolti dalle cure della direttrice Luisa e di suo marito Renato che vivono in loco già da vari anni. La Misericordia ha coordinato per un altro anno l’avvio delle prime adozioni tra i volontari e i cittadini che hanno inteso partecipare a questa nuova forma di contributo, ed ad oggi ad Ascoli e dintorni 22 famiglie sostengono a distanza altrettanti bambini del centro di Mayungu. Come ultima iniziativa a sostegno del centro la Misericordia ha ideato una lotteria che è stata estratta il giorno 11 dicembre 2009 durante una cena di beneficenza anch’essa a favore dei bambini . Con la lotteria sono stati raccolti esattamente 6120 euro. I soldi depositati presso il conto Misericordia appena saranno trascorsi i 60 gg. dalla estrazione effettuata alla presenza del delegato del sindaco di Ascoli (periodo di attesa in caso di reclami) saranno interamente versati al centro insieme al ricavato della cena che è stato esattamente di 590 euro. Ma non è finita, la Misericordia con un’ulteriore slancio di solidarietà verso i bambini del Kenya intende versare una ulteriore quota di 3.000 euro, soldi risparmiati per l’acquisto di un’ambulanza finanziata in parte da un contributo della casa farmaceutica Glaxo Smith Kline. Quindi in conclusione saranno versati dalla Misericordia di Ascoli entro il 31 di Marzo circa 10mila euro e per la precisione 6.710 più 3.000, come ulteriore e definitivo sostegno a questo importante Progetto. “Sicuramente un grande impegno che ci riempie di orgoglio - dichiara visibilmente soddisfatto Ignazio Buonopane, colui che ha di fatto pensato, progettato e seguito fino in fondo questo Progetto. Per il proseguo delle adozioni nel corso degli anni, non appena si saranno definite le ultime formalità e le contabili saranno pubblicate sul sito della Misericordia di Ascoli, il testimone sarà passato ad altra associazione che nel frattempo si sta costituendo e che coordinerà e seguirà questo ulteriore ma importante passaggio, per consentire la continuità e la esistenza del centro stesso”. “Un grazie sincero e caloroso – conclude Buonopane - a tutti coloro che hanno sostenuto questo progetto ed in particolar modo a tutti coloro che hanno lavorato nel silenzio e nell’umiltà senza nulla chiedere ma dando moltissimo”.

Nessun commento: