Google+ Followers

sabato 10 aprile 2010

ASCOLI P./ CORSO DI PRIMO SOCCORSO DELLA MISERICORDIA


(PRESSOFF.INFO) ASCOLI PICENO, 10 APR. – La Misericordia di Ascoli Piceno anche quest'anno effettuerà il Corso di Primo Soccorso ed Educazione Sanitaria per la Popolazione c/o l'Ospedale Civile Mazzoni. Le lezioni si terranno ogni Martedì e Venerdì dalle ore 19 alle ore 21 per circa 10 lezioni. Istruttore del corso sarà il Primario dell'Unità Operativa di Medicina d'urgenza, pronto soccorso e osservazione dell'ospedale Mazzoni. Per informazioni e iscrizioni 0736/520066 oppure via mail misericordiaascoli@libero.it”. A renderlo noto è il coordinatore della Misericordia di Ascoli Ignazio Buonopane. La Misericordia di Ascoli Piceno si costituisce nell’ottobre 2002 assorbendo l’associazione Humanitas del Piceno che già operava nel territorio dal 1999. Le gravi esigenze del territorio Piceno nel mondo dell’handicap, di chi soffre, di chi è solo, di chi non ha un aiuto per poter rispondere alle proprie necessità, l’impossibilità di enti o di istituzioni a dare risposte concrete a tutti, hanno spinto alcuni operai, imprenditori, pensionati, professionisti, casalinghe e giovani, di diversi ceti sociali, ad unirsi, a collaborare insieme per tentare di dare una mano, una parola di conforto, una risposta possibilmente concreta a chi chiedeva soltanto di essere considerato. Lo spirito che lega ogni confratello della Misericordia di Ascoli proviene dalla profonda convinzione di ognuno che fare del bene aiuta a sentirsi meglio; questa non è una convinzione di comodo ma il vero traino che coinvolge tutti nella nostra Misericordia e che ha consentito a questa, seppur piccola e giovane associazione, di svolgere un grande ruolo primario nella città di Ascoli. Quanti grazie, quanti sguardi compiacenti, quante mani tremolanti ma forti nella loro dignità ci hanno circondato d’affetto. Da questo cibo e da questi sentimenti abbiamo tratto linfa vitale per superare le vere e grandi difficoltà economiche ed organizzative per costruire un’associazione degna del nome che porta.

Nessun commento: