Google+ Followers

lunedì 14 giugno 2010

PICENO/ CIABATTONI TIRA LE ORECCHIE AI COLLEGHI DI FEDERALBERGHI

(PRESSOFF.INFO) CASTIGNANO, 15 GIU – In un momento di forte crisi per il settore industriale e quello produttivo in genere il turismo è indubbiamente un ambito della nostra economia ove c’è grande fermento. Reduce dall’Assemblea nazionale di Federalberghi, il presidente provinciale, Ferdinando Ciabattoni, ha lamentato “la scarsa presenza dei nostri operatori turistici, che non hanno dato la giusta importanza a tale manifestazione, un’occasione unica per lo scambio di opinioni, esperienze e problematiche dell'intero sistema turistico alberghiero”. Ciabattoni, che è il titolare del rinomato Albergo ristorante Teta a Castignano, in occasione dell’Assemblea di Federalberghi a Roma presso l'auditorium della musica, dove sono intervenuti anche il Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, il Ministro del turismo, Maria Vittoria Brambilla, il Presidente Nazionale della Confcommercio, Sangalli, oltre ad altri personaggi di spicco della politica italiana, ha sottolineato: “Di particolare interesse è stata la relazione iniziale del presidente nazionale Bernabò Bocca che, dopo aver ricordato il Sessantesimo anniversario della Federazione, ha toccato tutti punti critici del settore turistico alberghiero, dalla leva fiscale, alla montagna di oneri burocratici (prevenzione incendi), alla tassazione propria e impropria delle imprese (revisione delle discipline del diritto d'autore per fissare un tetto alle rivendicazioni dei vari enti che nel tempo si sono moltiplicati). Non chiediamo di essere particolarmente agevolati ma nemmeno tartassati".

Nessun commento: