Google+ Followers

lunedì 7 febbraio 2011

ASCOLI P./ “DA GIORNI PERMANGONO RIFIUTI SPECIALI SU PIAZZALE MUSSINI”


(PRESSOFF.INFO) ASCOLI PICENO, 07 FEB. – “La gatta frettolosa fece i gattini ciechi. Il sindaco di Ascoli, Guido Castelli, non ha esitato nemmeno un attimo a lodare il suo “nuovo corso” sulla raccolta differenziata, ma nella sua solita precipitazione a magnificarsi per i primi risultati in Centro storico, trascura ancora i problemi dei rifiuti nell’immediata periferia. A Borgo Solestà, infatti, sul piazzale Augusto Mussini, ormai da qualche giorno permangono, purtroppo inosservati da chi di dovere, rifiuti speciali di demolizione edile (bidè, water e lavandini). Quello del piazzale antistante il Convento di San Serafino da Montegranaro è purtroppo una location abituale per l’abbandono di rifiuti di ogni genere. Un problema vecchio, insomma, che l’Amministrazione Castelli, ancora sembra non sia riuscita a risolvere, nonostante i proclami”. Ad affermarlo è Francesco Petrelli, il coordinatore del nascente Partito della Nazione che racchiude, Udc, Liberal e Rosa Bianca.
“La presenza – prosegue Petrelli -, per l’ennesima volta, di eccezionali accumuli di rifiuti in piazzale Mussini, addolora, poi, in particolar modo i residenti. È dal marzo 2007 che l’Arengo, con tanto di determinazioni dirigenziali, ha promesso, infatti, di occuparsi della riqualificazione della piazza antistante l'ex scuola elementare di via dei cappuccini e della pavimentazione di piazzale Mussini con la realizzazione di posti auto interrati. Solo nel giugno dell’anno scorso è stato approvato il bando di gara a procedura aperta per la vendita in diritto di superficie di garage privati interrati, lungo via dei cappuccini. Nel mezzo, però, c’è stata una campagna elettorale in cui i residenti sono stati riempiti di promesse che tramutate in voti hanno fruttato la conferma di poltrone importanti”.
“Che fine ha fatto – conclude l’esponente dell’Udc - la riqualificazione di piazzale Mussini? Va aggiunta ai grandi temi della Città ancora in alto mare: Ex Sgl, Polo Universitario, Auditorium, Contratto di quartiere, Prg, Consind e convenzione Saba? Nell’attesa di una risposta, semmai vi sarà, l’Amministrazione provveda almeno a rimuovere quei rifiuti speciali che non fanno certo onore a Frà Paolo”.

Nessun commento: