Google+ Followers

venerdì 29 giugno 2012

ASCOLI/ PETRELLI,UDC: "SENSO DELLE LIBERTA' SEMPRE PIU' DEBOLE CON ORDINANZA ANTI DEGRADO DEL SINDACO"

(PRESSOFF.INFO) ASCOLI PICENO, 29 GIU. – “Il recente provvedimento anti degrado emesso dal sindaco di Ascoli Piceno è condivisibile sotto l’aspetto teorico, ma corre il forte rischio di essere assolutamente vano sul versante pratico. Si tratta di un ordinanza, come in passato altre, tra cui quelle anti alcol nel 2009 e anti erbacce nel 2010 per non parlare della “macchina anti graffiti”, non certamente risolutiva e soprattutto non in grado di incidere rispetto a una serie di problemi diffusi in particolare in determinate zone, vale a dire Piazza del Popolo e dintorni. Si teme, tuttavia, sulla base delle numerose segnalazioni quotidiane provenienti dai cittadini, il graduale aumento dei fenomeni di degrado e di disordine pubblico in molte altre zone cittadine. E’ inutile negarlo, da qualche tempo, purtroppo, si sta estendendo in buona parte della città, il forte degrado, frequenti atti vandalici, oltre al diffuso disordine: situazioni che producono nei cittadini stati di  ansia e di disagio. Per ridisegnare il futuro di Ascoli,  non sotto il profilo urbanistico ma sociale e di vivibilità, serve, dunque, una strategia di largo respiro non dettata solo dagli stati emergenziali, ma piuttosto  da una politica più attenta e rigorosa, in grado di contrastare con fermezza le situazioni di  disordine pubblico e di pericolo,  senza far venir meno all’aspetto della solidarietà. Quando è compromessa l’insicurezza collettiva, peraltro, il senso delle libertà diviene sempre più debole”. Ad affermarlo è il vicesegretario comunale dell’Udc di Ascoli, Francesco Petrelli.

Nessun commento: