Google+ Followers

domenica 25 novembre 2012

BASKET/ SANGIORGESE S’ARRENDE AD UN FERMO DA APPLAUSI

L'ala Marco Quondamatteo
(PRESSOFF.INFO) PORTO SAN GIORGIO/ FM, 26 NOV. – Tanto tuonò che piovve. La Sangiorgese Basket 2000 del patron Dante Rossi continuava a vincere, come aveva fatto anche nel recupero infrasettimanale ad Ancona, ma di convincere non voleva proprio saperne. Per Quondamatteo e compagni i nodi al pettine sono arrivati sabato nel derby casalingo con i cugini della Capriotti Fermo, dove dopo i primi due quarti al comando i ragazzi di coach Stefano Carducci sono tornati sul parquet con la testa totalmente sulle nuvole. Un occasione troppo ghiotta per gli avversari che ovviamente non se la fanno scappare e dopo un testa a testa per quasi tutta la ripresa piazzano la zampata finale nell’ultimo minuto facendo apprezzare una capacità di concentrazione che per la Sangiorgese sarebbe manna dal cielo. A deludere è stata l’intera compagine sangiorgese, nessuno escluso. Il rammarico maggiore però è per la prestazione del centro nigeriano Festus Osamuy Egbobawaye, che nonostante i 16 punti non è entrato praticamente mai in gara, ma le colpe non sono solo le sue. In settimana ad attendere gli uomini del direttore sportivo Alessandro Virgili, giustamente molto amareggiato per la sconfitta, ci sarà tanto lavoro, soprattutto per quel che riguarda la difesa, ove si sono evidenziate le lacune più imbarazzanti. La difesa sulle collaborazioni a due è assolutamente aleatoria, come anche rotazione ed aiuti fanno acqua da tutte le parti. In attacco il problema principale invece è la continuità di gioco che non c’è e le iniziative individuali che incidono troppo negativamente sull’economia di gioco. Sabato la Sangiorgese 2000 sarà di scena a Morrovalle su un campo che sulla carta non sarebbe dovuto essere particolarmente ostico, ma visti i risultati se ne vedranno delle belle. I padroni di casa, reduci dal successo esterno a Castelraimondo vorranno proseguire la marcia, gli ospiti non potranno inciampare ancora perché le mire societarie potranno subire modifiche sostanziali che non potranno non avere ripercussioni.

Nessun commento: