Google+ Followers

domenica 2 giugno 2013

ASCOLI/ DI SIMONE: "GLI ALBERI DI VIALE DELLA REPUBBLICA A RISCHIO SCURE"


(PRESSOFF.INFO) ASCOLI PICENO, 1 GIU. - "Nonostante i ripetuti appelli di cittadini ed associazioni, anche dopo la "defenestrazione" dell'assessore Claudio Sesto Travanti in città prosegue l'abbattimento indiscriminato di alberi. Davvero tanti sono i fusti finora caduti sotto la scure del Comune, da Viale Marconi a Viale Indipendenza, passando per Piazza Ventidio Basso. Stavolta nel mirino dell'Amministrazione comunale guidata dal sindaco Guido Castelli ci sarebbero gli alberi di Viale delle Repubblica, quelli davanti agli uffici dell'Arpam". Ad affermarlo attraverso il portavoce Saverio Di Simone sono molti residenti di questo Viale dove si stanno ultimando i lavori per un area di sosta per pullman a servizio sopratutto del prospiciente Istituto scolastico industriale. "Il nostro timore - sostengono - è che quegli alberi, addirittura potati circa un mese fa verranno abbattuti per far posto ad un area di sosta per pullman che poteva essere contenuta tranquillamente all’interno della stessa via, magari allargando semplicemente l’accesso al palazzo multizonale dell'Arpam, così salvaguardando la vegetazione e l'opera del marciapiede fondamentale per l’afflusso massiccio di studenti nell'attiguo Istituto Agrario e nell'Istituto tecnico industriale di fronte". "Che fine ha fatto poi - chiedono in conclusione questi cittadini al sindaco che attualmente è detentore anche della delega assessorile all'ambiente - l’arricchimento arboreo negli spazi di verde sulle aree di sosta in Viale Vellei? Ad oggi sono esclusivamente toilette abusive per cani. A quanto pare gli unici alberi ad averla fatta franca dalla mannaia del sindaco Castelli sono quelli in Via Salaria a Brecciarolo, davanti alla farmacia comunale per evitare l'abbattimento dei quali si sollevò praticamente una sommossa".

Nessun commento: