Google+ Followers

giovedì 8 agosto 2013

ASCOLI/ BUONOPANE, SC: "CASTELLI SPENDA PER IL LAVORO NON PER PASSERELLE"


Il panorama sul ponte romano di Porta Solestà
(PRESSOFF.INFO) ASCOLI PICENO, 08 AGO. - "Invece di spendere migliaia di euro per manifestazioni che sono poco più che passerelle elettorali per assessori e consiglieri, anche di minoranza, perché il sindaco di Ascoli, Guido Castelli, non dà vita ad una vera e propria task force anti degrado per dare lavoro a disoccupati e giovani come tanti comuni stanno facendo tra cui quello di San Benedetto del Tronto?". A chiederselo è Ignazio Buonopane, esponente di Scelta Civica ed Italia Futura. "Nei giorni scorsi - spiega - accompagnando in una visita alla Città degli amici della Misericordia, di cui sono il locale governatore, non nascondo di aver provato nausea nel constatare come spazi importanti e centralissimi di Ascoli siano lasciati nel più completo abbandono. Senza nemmeno considerare i risolini e le ironie, la nausea in me si è trasformata in rabbia nel pensare alle migliaia di giovani ascolani disoccupati, che invece potrebbero trovare impiego proprio nell'ambito della riqualificazione e restituzione del decoro alla Città. Non parlo di una cosa campata in aria, in quanto già molte città, tra cui la vicina S. Benedetto hanno già attivato questi sistemi misti in grado di trasformare punti dolenti in risorse. Non è nemmeno la prima volta che proponiamo questa soluzione, ma ci rendiamo conto che troppo grandi saranno gli interessi, che impediscono agli attuali Amministratori d'accogliere certi suggerimenti. Non valga la scusa che non vi sono i soldi, perché basta dare una sbirciatina all'Albo Pretorio in internet, che grazie alla legge sulla trasparenza accoglie tutte le spese effettuate dall'Arengo, per notare premi ai dirigenti (come se non guadagnassero abbastanza, visto che c'è chi costa al Comune anche 130mila euro annui), per asfaltature modello A14 su frazioni semideserte, per manifestazioni che, tanto più in questo momento di grande crisi per migliaia di famiglie, sono solo inutili passerelle elettorali per assessori preoccupati solo della prossima poltrona. Oltre 12mila euro sono usciti solamente come integrazione di spesa per la "Settimana dell'assessore Donatella Ferretti" (determinazione n.800 del 10 maggio), quasi 50mila euro solo per il completamento della strada di Coperso (determinazione n.1154 dell'8 luglio), oltre 15mila euro (determina 1269 del 23 luglio) per imprecisate iniziative dell'assessore Massimiliano Brugni, ecc. ecc". "Senza - conclude Buonopane - poi voler nemmeno malignare, come siano spesso e volentieri i soliti noti ad essere interpellati in queste iniziative, mi chiedo se l'assessore ai lavori pubblici, Giovanni Silvestri, competente in materia, non poteva intervenire con quei soldi sul verde selvaggio che impedisce la vista di splendidi panorami naturali come quello sul Ponte di Solestà (strano che l'assessore Lattanzi e suo fratello consigliere non se ne sia accorti), sul Lungo Castellano verso Colle San Marco, sul Ponte di Porta Tufilla, su Santa Maria Intervinias, su Via San Serafino e sulla bretella che dalla Circonvallazione Ovest conduce al Cimitero (anche queste altre beltà che dovrebbero essere care ai Lattanzi oltre alla sede del loro Sestiere). Ovviamente una task-force antidegrado non è la panacea per tutti i mali ma sicuramente serve a combattere il degrado crescente ed a dare una boccata di fiato a chi in questo momento soffre di più".

Nessun commento: