Google+ Followers

sabato 19 ottobre 2013

ASCOLI/ ANFE, PETRELLI: "L'ANTICA FONTANA PUÒ ABBELLIRE PIAZZA VENTIDIO BASSO"

L'aiuola di Piazza Ventidio Basso

"Grazie a Biondi che con mero amore per la Città ha decretato la non validità della riqualificazione"

(PRESSOFF.INFO) ASCOLI PICENO, 19 OTT. - "A seguito di un suo recente pubblico intervento riportato dalla stampa locale viene spontaneo inviare un pubblico grazie a Guido Biondi di Italia Nostra, che con mero amore per la Città e con grande competenza ha decretato la non validità del progetto di riqualificazione di Piazza Ventidio Basso". Ad affermarlo è Ricciardo Petrelli, rappresentante cittadino dell'Anfe, l'Associazione Nazionale Famiglie Emigrati.
"Quel progetto - spiega - non cancella l'annoso degrado a causa dei flussi di traffico che su di essa convergono incessantemente da diverse direttrici per due motivi. In primis la ricerca della sosta nel cuore centro storico, nonché l'attraversamento della Città murata che andrebbe dirottato sulle apposite circonvallazioni".
"Si apprezza - aggiunge - inoltre in quanto sostenuto da Biondi la non accettazione della soppressione dell'ampia aiuola triangolare alla destra della Chiesa per la realizzazione di un parcheggio riducendo ai minimi termini l'area di rispetto della Chiesa. L'aiuola sembra invocare ospitalità all'antica bella fontana in travertino con vasca pentagonale che in "illo tempore" fu rimossa da Piazza San Gregorio perché ingombrante per posizionarla all'epoca in un angusto riquadro antistante la Chiesa di San Bartolomeo così privando la stessa dell'unico spazio necessario ai tanti fedeli interessanti ai vari culti: matrimoni, funerali, comunioni, battesi, adunanze di ragazzi per la catechesi, che loro malgrado si vedono costretti ad occupare la sede stradale con conseguente intralcio ed interruzione del traffico".

"In segno di collaborazione - conclude Petrelli - , il parroco Don Nildo all'uopo sentito ha commentato che la fontana sarebbe un ulteriore abbellimento e completamento di Piazza Ventidio Basso".

Nessun commento: