Google+ Followers

lunedì 27 ottobre 2014

ASCOLI/ SC: BENE SINDACO, DISCARICA VIA DELLA SEMINA SOSTITUIREBBE RELLUCE

Quello che sembrerebbe il sito per la discarica in aggiunta a Relluce

Francesco Petrelli: "Ancora un plauso all'Arengo che potrebbe evitare la stangata per gli Ascolani"


(PRESSOFF.INFO) ASCOLI PICENO, 27 OTT. - "Proprio nei giorni in cui il Comune di Ascoli Piceno annuncia con gaudio magno l'entrata in azione degli ispettori ambientali, panacea per tutti i mali del degrado, sembrerebbe che, secondo quanto riferiscono i ben informati, guidato dall'abilissimo sindaco, avrebbe anche tirato l'ennesimo coniglio fuori dal cilindro, individuando, per il bene della Città, l'area per una nuova discarica in Via della Semina, che sostituirebbe l'ormai quasi satura Relluce". Ad affermarlo è l'incaricato provinciale di Scelta Civica per l'Italia, Francesco Petrelli. "Nell'area - spiega -, che sorge in piena zona industriale Marino del Tronto, sarebbero anche arrivati, come documentano indiscutibilmente le foto inviateci dai nostri simpatizzanti, i primi rifiuti da trattare e stoccare. L'area, per l'esattezza, sorge in un ambito simbolo di quella che fu l'industrializzazione della nostra Città, in zona Marino del Tronto tra quello che rimane degli ex insediamenti della Cartiera e della Novico. Un area che sembrerebbe strategica, non solo per la vicinanza con Relluce ed il collegamento tra Via del Commercio e la Bonifica, ma anche perché nel marzo 2012 il buon sindaco di Ascoli diffidò il Piceno Consind, responsabile dell'area, a rimuovere la grande mole di rifiuti, sopratutto speciali e pericolosi che stazionava lì da almeno 2 anni prima. Vista la diffida e vista la rimozione che ne conseguì, ma in particolare visti i nuovi recenti e copiosi conferimenti non rimossi, è legittimo pensare che il Comune, magari in accordo col Consind c'abbia ripensato, e voglia, proprio lì, realizzare la nuova discarica che, sfruttando le 2 grandi aree ex industriali, eviterebbe una maxi stangata sulle tasse a tutti gli Ascolani ed abitanti della Vallata del Tronto. I rifiuti, infatti, che non potrebbero più essere stoccati a Relluce diversamente finiranno a breve nella discarica di Fermo ed oltre ad un maggior costo per lo stoccaggio si caricherebbero delle importanti spese per il trasferimento". "All'Arengo ed al sindaco - conclude Petrelli - qualora questa fuga di notizie dovesse trovare un riscontro concreto, come concreti sono i tanti rifiuti speciali già presenti in Via della Semina, rivolgiamo ancora una volta un applauso per la grande intuizione di altissimo profilo strategico gestionale".

sabato 18 ottobre 2014

ASCOLI/ SC: BENE SINDACO, ISPETTORI AMBIENTALI VIGILASSERO ANCHE SULLA FUFFA

Francesco Petrelli: "I controllati svolgono mansioni anche da controllori come in Rua della Vipera"

(PRESSOFF.INFO) ASCOLI PICENO, 18 OTT. - "Non possiamo che complimentarci con il sindaco di Ascoli Piceno e l'assessore competente, che per arginare l'emergenza rifiuti, sulla scorta di quanto avvenuto già da tempo in tanti altri comuni italiani, hanno istituito contro sporcaccioni e “sacchettopoli”, la figura degli ispettori ambientali comunali. Un intuizione che ha immediatamente dato i suoi frutti, sopratutto in centro storico, dove le frotte di turisti, attirati ormai irresistibilmente dai grandi eventi cui il sindaco c'ha abituato, come il recente Delizie d'Autunno, possono ammirare l'operatività della differenziata dell'Ascoli Servizi Comunali e l'efficacia del ruolo svolto dai nuovi ispettori. Un risultato così eclatante che non può non spingerci ad invitare il sindaco ad aggiungere nel decreto di nomina degli ispettori anche la vigilanza sulla fuffa, il vero grande problema della nostra amata Città in particolare negli ultimi 5 anni". Ad affermarlo è l'incaricato provinciale di Scelta Civica per l'Italia, Francesco Petrelli.

"Un esempio dell'efficienza del pattugliamento svolto in drappelli di 3 da questi ispettori - spiega Petrelli - lo si può ammirare nei pressi di Rua della Vipera e vicinanze, come ci hanno segnalato i residenti entusiasti davvero dei risultati della differenziata. Sindaco ed assessore per ottenere un risultato così clamoroso sono riusciti anche a superare il principio secondo il quale "il controllore non può essere il controllato", giacché nonostante tra questi ispettori vi siano diversi dipendenti di Ascoli Servizi Comunali, gli stessi non si tirano indietro dal segnalare alla Polizia Municipale anomalie e violazioni nella raccolta porta a porta. Così non capita mai di vedere che i rifiuti conferiti la sera prima rimangano in bella mostra l'intera successiva giornata quando va bene".

domenica 12 ottobre 2014

ASCOLI P./ CON L'ACCADEMIA S'ESPORTA ANCHE IL SAPER FARE BENE LA PIZZA

Il maestro Laurenzi con i suoi allievi del Belgio

Si è appena concluso un corso del maestro Laurenzi con quattro allievi apposta venuti dal Belgio


(PRESSOFF.INFO) ASCOLI PICENO, 13 OTT. - Nei giorni scorsi è terminato il primo corso dell'Accademia pizzaioli di Ascoli Piceno presso il laboratorio di una nota industria con sede a Campolungo. Al corso hanno preso parte anche 4 persone provenienti dal Belgio appositamente per il corso con lo scopo poi di aprire una pizzeria a Genk, città dove risiedono. "I partecipanti - ha riferito Amanto Laurenzi, il maestro pizzaiolo nonché rettore dell'Accademia nella provincia di Ascoli Piceno - hanno appreso tutto quello che c'era da sapere sul mondo della pizza: la storia, gli ingredienti principali per fare gli impasti, le farine, i diversi tipi di impasti, le lievitazioni, le temperature giuste, le grammature delle farciture, ed i diversi tipi di cottura. Alla fine hanno fatto
l'esame con dei test sul programma svolto durante il corso di 40 ore con molte ore riservate  anche alla pratica. I ragazzi hanno imparato a fare l'impasto con le dosi giuste d'ingredienti, a stendere la pizza a mano, a farcirla con le giuste grammature, ad infornarle con la pala ed a cuocerle". L'Accademia Pizzaioli ha una cinquantina di sedi in Italia ed altre anche a l'estero, inoltre rilascia attestati con merito per gli allievi che si distinguono con certificazione valide anche a l'estero. In più aiuta i ragazzi a trovare lavoro in Italia ed anche fuori dall'Italia avendo contatti con molte
pizzeria italiane e straniere. Il prossimo corso inizierà il 18 novembre con termine il 4 dicembre per info: maestro Amato Laurenzi 3401281361 oppure la sede principale di Portogruaro (Venezia): tel. 0421.761247  o 333.8688775.

domenica 5 ottobre 2014

PALMIANO/ GRAZIE AL COMUNE GUIDATO DAL SINDACO AMICI RIAPRE L'UFFICIO POSTALE

Il nuovo ufficio postale all'interno della casa comunale

Martedì 7 ottobre alle ore 11.00 si terrà l'inaugurazione per la gioia degli abitanti del centro storico e delle viarie frazioni

(PRESSOFF.INFO) PALMIANO, 06 OTT. - Per una cittadina con migliaia d'abitanti l'apertura di un ufficio postale rientra tranquillamente negli eventi di poco conto. Se invece l'apertura di un ufficio postale riguarda un comune che di abitanti ne conta qualche decina sopra a duecento è decisamente un evento di quelli che passano alla storia del paesino. Questo avvenimento avrà luogo domani, martedì 7 ottobre, alle ore 11 con tanto d'inaugurazione. Per essere precisi un ufficio postale a Palmiano vi era già ma, causa spending review da parte delle Poste, era stato chiuso. Solo con il saper fare e la buona politica, di quelle che ormai purtroppo si scovano solo nei piccoli paesini, del sindaco Giuseppe Amici, si è riusciti nell'impresa di riportare in paese l'ufficio che addirittura sarà ospitato all'interno della casa comunale. Ovviamente grande e viva è la soddisfazione per questa riapertura da parte delle popolazione sia del centro di Palmiano che delle diverse frazioni attorno anche degli altri comuni confinanti.

giovedì 2 ottobre 2014

CASTEL DI LAMA/ FESTIVAL DEL PEPERONCINO PICENO 2014

La locandina ufficiale
Torna la kermesse dedicata al peperoncino

CASTEL DI LAMA, 3 OTT. - A grande richiesta di pubblico e appassionati, si aprirà, dal 2 al 5 ottobre a Castel di Lama, la seconda edizione del “Festival del Peperoncino Piceno”. Il piazzale della pista di pattinaggio di Piattoni, ospiterà la kermesse infuocata che, già dall’anno scorso, al suo esordio, registrò un bel record di presenze. L’ideatore della manifestazione, Valerio Alesi, appassionato di peperoncino e coltivatore diretto, quest’anno delizierà i palati con ben 107 qualità di peperoncini piccanti, provenienti da tutto il mondo e coltivati dallo stesso Alesi nella sua Azienda Agricola a Castel di Lama. Grazie alla preziosa collaborazione della A.S.D. Città di Castel di Lama, del suo presidente Gabriele Gagliardi, del vice, l'imprenditore Gaspare Tacconi e di tutti i soci e con il patrocinio del Comune di Castel di Lama, l’evento si preannuncia come appuntamento fisso per chi apprezza il frutto dalle innumerevoli qualità. Accanto agli organizzatori dell’evento, si affiancano, per la prima volta, grande istituzioni nazionali e locali, quali Camera di Commercio di Ascoli Piceno, Coldiretti e Campagna Amica, che organizzeranno nei giorni di sabato 4 e domenica 5 da mattina a sera, il già conosciuto mercato di Campagna Amica, con produttori locali e prodotti a km zero. Inoltre, per tutta la giornata di sabato 4, dalle ore 10,00 in poi, il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, sezione di Ascoli Piceno, in collaborazione con l’Associazione Nazionale dei Vigili del Fuoco, presenteranno la giornata “POMPIERE PER UN GIORNO”, dedicata interamente ai bambini di scuole materne ed elementari, che potranno divertirsi e scoprire il meraviglioso mondo dei Pompieri con le loro attrezzature e una grande parete di arrampicata. Il fulcro dell’intero festival, senza dubbio, sarà lo stand gastronomico: per l’occasione gli organizzatori allestiranno uno splendido stand da circa 400 mq, all’interno del quale verranno ospitate 4 serate all’insegna della musica e del ballo: le prime due serate saranno accompagnate da musica; sabato sera si esibirà il gruppo Johnny Red Has Four Fingers e domenica, come di rito, si balleranno danze popolari. Il menù fisso a 10 euro, con una base piccante, preparato con maestria dallo chef Diego Capriotti di Enonè Ristovineria di Castel di Lama, offrirà un antipasto, due primo e tre secondi a scelta. Tra le specialità, un gustoso tortino al cioccolato fondente ed Habanero. Si potrà scegliere il grado di piccantezza dei piatti, aggiungendo peperoncino a crudo omaggiato dall’organizzazione. Lo stand aprirà i battenti tutte le sere alle ore 19,30 e sabato 4 e domenica 5 anche a pranzo.