Google+ Followers

martedì 30 dicembre 2014

ASCOLI/ VOI CON NOI: "SEBBENE IL COMUNE NON LI VIETERÀ, NON SPARATE I BOTTI"

"Immaginate cosa succede nella testa del Migliore amico dell’Uomo"

(PRESSOFF.INFO) ASCOLI PICENO, 30 DIC. - "Non sparate i botti, perché nocciono volontariamente a tutti quegli esseri che non posso in alcun modo difendersi o proteggersi". È questo l'appello che l'associazione Voi con Noi civicamente Marche rivolge ai Piceni di buon senso. "In Italia - spiegano - la tradizione dei fuochi d’artificio ha origini antiche con la Scuola Italiana che sperimentava i primi giochi pirici già nel 1600, ma l’uso della polvere da sparo per creare effetti “artistici” è ancora più antica. Da allora la tecnica e i “gusti” nel creare questi giochi di luci sono cambiati. Cambiano le mode, cambiano le tecniche, cambiano gli usi, ma ciò che non cambia mai è la stretta correlazione tra pericolosità e “involontaria” morte di persone e “volontaria” morte di animali. “Involontaria”… Questo temine possiamo pensare di utilizzarlo per gli Uomini, che certo non penseranno mica di ferirsi volontariamente utilizzando un petardo in modo inutile, maldestro e sciocco (o almeno lo speriamo). Possiamo però senz’altro utilizzare la parola “volontario” per dire che si usano i botti con la coscienza che ciò ucciderà e farà ferire migliaia di animali innocenti che nulla devono avere a che fare con l’incoscienza e futilità di intelletto dell’Uomo. Non siamo qui, quindi, per dire agli Uomini di proteggersi e di proteggere i propri figli nell’uso dei fuochi d’artificio perché, come detto prima, si spera che l’Uomo sia in grado di capire da solo che sparare un botto è pericoloso e dannoso, nonché assolutamente inutile. Siamo qui, per suggerire a questi Uomini di non sparare i botti, perché nocciono volontariamente a tutti quegli esseri che non posso in alcun modo difendersi o proteggersi. Pensate per esempio che nei cani, il senso dell'udito è notevolmente superiore a quello umano. Oltre a sentire vibrazioni comprese tra 20 mila e 40 mila Hz (l'uomo non sente quelle che superano i 20 mila), sentono a un volume doppio del nostro. Inoltre, una componente dei fuochi per noi marginale, quella olfattiva, è particolarmente rilevante per i cani che sono in grado di sentire odori a una concentrazione un milione di volte inferiore a quella percepita dall'uomo e a una distanza per noi inimmaginabile. Immaginate quindi cosa succede nella testa del Migliore amico dell’Uomo. Immaginate un uccellino che perdendo il senso dell’orientamento per i rumori, sbatte contro un palo della luce. Immaginate i gatti che dalla paura cadono, morendo, dai balconi. Immaginate i cavalli che scappano dai recinti. Immaginate una volpe che fuggendo provoca in incidente in strada. Pensate sia una cosa piacevole? Credete ancora che sia necessario sparare 2 botti, così giusto perché “tutti lo fanno” o perché “boh, da il senso del brivido”?. Mah, a noi sembra solo scarsamente intelligente". "Non vogliamo giudicare le scelte - concludono - di chi decide comunque di fare uso di botti, ma vogliamo invitarvi quella sera, a guardare negli occhi un animale terrorizzato, a sentire il suo incessante tremare, a sentirvi completamente impotenti di fronte al suo profondo e inconcepibile disagio. Noi lo faremo, questo Capodanno, guarderemo negli occhi, sentiremo il tremore e ci sentiremo completamente impotenti davanti all’ennesimo Uomo ferito dai fuochi d’artificio. Perché non c’è differenza tra Uomini e Animali".

domenica 21 dicembre 2014

ASCOLI P./ VOI CON NOI: "ENNESIMO IMMONDEZZAIO ABUSIVO IN VIA DELLA MEZZADRIA"

La discarica abusiva di via della Mezzadria in Ascoli Piceno

"Veglieremo sul rispetto dei nostri diritti, pagati a caro prezzo con i salati tributi locali"

(PRESSOFF.INFO) ASCOLI PICENO, 21 DIC. - "Essendo l'ambiente tra i valori fondamentali della nostra associazione ci corre l'obbligo di segnalare l'ennesima discarica a cielo aperto sul territorio del Comune di Ascoli Piceno. Stavolta l'immondezzaio è collocato in via della Mezzadria, adiacente ad una nota azienda farmaceutica". Ad affermarlo sono i vertici della delegazione provinciale dell'associazione Voi con Noi civicamente Marche. "I simpatizzanti che ce l'hanno indicata - spiegano - sostengono che sono mesi che questa raccolta non autorizzata di rifiuti si trova lì. Si tratta di tutti rifiuti speciali ed altamente inquinanti come pezzi di vecchi d'elettrodomestici, copertoni usurati di auto, scarti di lavorazione, plastiche e materiali da costruzione e di risulta genere".
"L'auspicio immediato - spiegano -, qualora non fosse già avvenuto, è che le Autorità competenti, in primis il sindaco che è la massima autorità sanitaria, effettuino i primi controlli del caso, per poi avviare tutte le procedure previste per la rimozione e la bonifica del sito. L'augurio più ampio invece sarebbe che chi di competenza svolgesse anche attività di prevenzione e controllo per evitare questo abbandono abusivo di rifiuti. Ci risulta che il Comune di Ascoli Piceno ha anche attivato degli ispettori ambientali che dovrebbero, quantomeno per l'attività di segnalazione, occuparsi di queste situazioni".

"Di certo - concludono -, ora che anche quest'ennesima discarica è stata segnalata a mezzo pubblico, di modo che nessuno possa dire di non averla vista, siamo fiduciosi che l'intervento sarà celere e risolutivo. Noi intanto, da buoni cittadini, veglieremo sul rispetto dei nostri diritti, pagati a caro prezzo con i salati tributi locali".